Crea sito

 

Con le Lettere di San Paolo:

LA VIA DELLA CROCE

Preghiera iniziale, stazione, ritornello, lettura, riflessione,
preghiera finale, congedo.


I Staz.: GESÙ È CONDANNATO A MORTE.

Come per la colpa di uno solo si è riversata su tutti gli uomini la condanna,
così anche per l’opera di giustizia di uno solo, si riversa su tutti
gli uomini la giustificazione che dà vita (Rm 5,18).

II Staz.: GESÙ È CARICATO DELLA CROCE.

«Pur essendo di natura divina…Gesù spogliò se stesso,
assumendo la condizione di servo» (Fil 2,6-7)
fino a portare la croce al nostro posto.

III Staz.: GESÙ CADE LA PRIMA VOLTA.

Per confondere i sapienti inorgogliti, Dio decide di salvare
il mondo mediante la follia della croce
(Cfr 1Cor 1,17-27).

IV Staz.: GESÙ INCONTRA LA MADRE.

Come nella pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio,
nato da donna (Gal 4,4-5), così nella pienezza
del suo sacrificio pasquale ha voluto
per lui il conforto della Madre.

V Staz.: GESÙ È AIUTATO DAL CIRENEO.

Siamo esortati a «portare i pesi gli uni degli altri,
per adempiere la legge di Cristo» (Gal 6, 2).
Come ha fatto il Cireneo verso Gesù.

VI Staz.: GESÙ È SOCCORSO DALLA VERONICA.

Nelle tenebre del mondo, mediante il gesto compassionevole
della Veronica, la gloria divina rifulge
sul volto di Cristo (2Cor 4, 6).

VII Staz.: GESÙ CADE LA SECONDA VOLTA.

Poiché gli uomini hanno disprezzato la conoscenza di Dio,
Dio li ha abbandonati in balia di se stessi.
E ora sono senza cuore, senza misericordia
(Rm 1, 28-31).

VIII Staz.: GESÙ INCONTRA LE DONNE DI GERUSALEMME.

O uomo «ti prendi gioco della ricchezza della bontà di Dio…
senza riconoscere che la sua bontà ti spinge
alla conversione» (Rm 2,4).


IX Staz.: GESÙ CADE LA TERZA VOLTA.
Tutti hanno peccato ma sono giustificati… in virtù della redenzione
realizzata da Cristo Gesù. Dio lo ha prestabilito a servire
come strumento di espiazione per mezzo della fede,
nel suo sangue, al fine di manifestare la sua giustizia
(Rm 3, 23-26).


X Staz.: GESÙ È SPOGLIATO DELLE VESTI.

«Vi siete spogliati dell’uomo vecchio con le sue azioni e
avete rivestito l’uomo nuovo» (Col 3, 9-10).


XI Staz.: GESÙ È INCHIODATO ALLA CROCE.

Con Cristo, Dio ha dato la vita anche a voi, che eravate morti
per i vostri peccati ... e lo avete inchiodato alla croce
(Col 2, 13.14).


XII Staz.: GESÙ MUORE IN CROCE.

Dio dimostra il suo amore verso di noi perché,
mentre eravamo ancora peccatori,
Cristo è morto per noi (Rm 5, 8).


XIII Staz.: GESÙ È DEPOSTO DALLA CROCE.

Se siamo morti con Cristo, crediamo che anche vivremo con lui...
Consideratevi morti al peccato, ma viventi per Dio,
in Cristo Gesù (Rm 6, 8.11).


XIV Staz.: GESÙ È POSTO NEL SEPOLCRO.

«Per mezzo del battesimo siamo… stati sepolti insieme a lui nella morte,
e come Cristo fu risuscitato dai morti per mezzo
della gloria del Padre, così anche noi possiamo
intraprendere una vita nuova» (Rm 6, 4).


Giuseppe Lipari, teologo



Concedi, Signore, a ciascuno di noi, di avere un grande rispetto
per la casa in cui tu abiti; illumina il nostro cuore
perché comprendiamo il grande dono di poterti
sperimentare come amico e confidente e fa’,
ti preghiamo, che il tuo tempio non diventi
mai l’ambiente che festeggia noi stessi
e non celebra te, il solo
e unico nostro Dio.

 

Tiberio Cantaboni

 

Da: La Domenica