Crea sito
HOME


IL SUPERIORE GENERALE
DELLA SOCIETÀ SAN PAOLO


aprile 2005

Roma, 1° marzo 2005

Caro don Antonio,
dietro presentazione del Superiore Provinciale della Provincia Italia don Giovanni Battista Perego, con lettera del 12 febbraio 2005 (Prot. N. 035/05), dopo la prevista consultazione delle Sorelle Annunziatine, sulla base dell’Art. 60 dello Statuto


NOMINO
DON VITO SPAGNOLO
DELEGAtO DELL'ISTITUTO MARIA SS.ANNUNZIATA
Per il sessennio 2005-2011

 

A te e a don Pietro Venturini va il sincero grazie mio, della Congregazione e delle Sorelle Annunziatine per la disponibilità e la generosità dimostrate in questi anni di costante servizio.
A don Vito Spagnolo i più fervidi auguri per il nuovo servizio di animazione a favore dell’Istituto e dell’intera Famiglia Paolina nello spirito del Beato Giacomo Alberione. Con fraterno affetto.

 

 

LETTERA DEL SUPERIORE GENERALE

Care Annunziatine,
vi scrivo brevemente per presentarvi il nuovo Delegato dell’Istituto “Maria SS. Annunziata”, da me recentemente nominato nella persona del sacerdote paolino don Vito Spagnolo. Ma, prima di tutto, il mio pensiero va al Delegato uscente, don Antonio Castelli, che ha guidato l’Istituto negli ultimi dodici anni. Penso che ciascuna di voi possa essere testimone dell’impegno e della dedizione con cui ha servito l’Istituto, come pure della sua abnegazione e disponibilità. Anche i “punti di sofferenza”, che inevitabilmente hanno fatto capolino qua e là nel corso degli anni, ritengo siano stati benefici per i membri dell’Istituto, purificandone le convinzioni di fede e ravvivandone le motivazioni ideali della consacrazione. Per questo, facendomi altresì interprete dei vostri sentimenti, esprimo volentieri a don Antonio gratitudine e riconoscenza.
Gratitudine e riconoscenza esprimo di cuore anche a don Pietro Venturini, che per diversi anni ha affiancato il Delegato nell’animazione e nella conduzione dell’Istituto. Il Maestro divino ricolmi entrambi di abbondanti grazie.

Il nuovo Delegato è nato a Cattolica Eraclea (Agrigento) nel 1957 ed è entrato nella Società San Paolo nel 1983 a Cinisello Balsamo (Milano); è professo dal 1986 e sacerdote dal 1992. Ha alle spalle una lunga attività nel settore della promozione e animazione vocazionale prima in Irlanda e poi in Italia.
Da una parte, don Vito porta in mezzo a voi l’entusiasmo e la freschezza che gli derivano dalla sua esperienza in campo giovanile; dall’altra, la maturità propria di chi, non più giovanissimo, è in grado di comporre saggezza ed esperienza. egli si rivelerà guida feconda, se starete al suo fianco, convinte che il buon andamento dell’Istituto si costruisce con l’impegno quotidiano di ciascuna e si arricchisce con l’apporto di tutte. In questo contesto, il Siate perfetti, che titola questo bollettino, si fa eco vivace del Maestro divino (Mt 5,48), che indica ad ogni suo discepolo la meta a cui tendere e l’umiltà che gli occorre. Ringrazio di cuore don Vito per essersi reso disponibile per questo prezioso servizio all’Istituto “Maria SS. Annunziata”. Gli auguro un lavoro proficuo e confido che lo vorrete sostenere con la vostra preghiera, collaborazione e amicizia. La Vergine Annunziata e il beato Giacomo Alberione vi proteggano e intercedano per voi.

Saluto tutte con grande affetto.

Don Silvio Sassi, Sup. Gen.

LETTERA DEL SUPERIORE PROVINCIALE

Caro don Antonio, a seguito del tuo trasferimento dalla Provincia Italia alla Casa generalizia da parte del Superiore Generale (Roma, 1° marzo 2005), ti porgo i miei auguri per il tuo nuovo incarico a Delegato della Comunità in cui ha sede la Curia generale.
Ti ringrazio, anche a nome del Consiglio provinciale e delle Sorelle Annunziatine per il generoso e costante dono che hai saputo fare di te nei diversi e delicati incarichi a servizio della Congregazione in Italia e per il come hai guidato, formato e animato l’Istituto Maria SS. Annunziata. Dalle 257 lettere giuntemi, in occasione delle Consultazioni, l’IMSA appare più vivo che mai e fortemente desideroso di proseguire il cammino di consacrazione secondo le attese di Dio e le esigenze del Carisma paolino. Questo è frutto anche del tuo lavoro di sacerdote paolino in mezzo a loro. Il Signore te ne ricompensi come lui solo sa e può. Cristo Maestro ti sia sempre guida e sostegno per un sempre meglio fare. Con affetto

Don Giovanni Battista Perego
Superiore provinciale

 

GRAZIE!

A don Antonio: per il servizio di Delegato, offerto all’Istituto in questi dodici anni, nel rispetto e nella continuità del suo cammino spirituale e apostolico, sempre con disinteresse e amore.

A don Pietro: per la preziosa collaborazione in tante attività, specialmente per la Circolare, il canto, la preghiera comune. Ad entrambi auguriamo ogni bene per il nuovo incarico ricevuto e ci impegniamo a ricordarli costantemente alla Vergine Annunziata.

A lei, don Vito, nuovo Delegato dell’Istituto per il sessennio 2005-2011, diamo il benvenuto delle Consigliere e di tutte le sorelle, assicurando fin d’ora la più ampia disponibilità, perché insieme si possa raggiungere il grado di santità a cui Dio ci ha chiamati nella piena fedeltà al carisma dell’Istituto.

Le Consigliere